fbpx

Caricamento Pagina: 3 semplici passaggi per sviluppare il tuo sistema di scrittura - Il blog della Insight Agency - Insight Agency - creative solutions

12 minuti di lettura (2320 parole)

3 semplici passaggi per sviluppare il tuo sistema di scrittura

Ghost Writer still life

Hai provato a scrivere un libro ma non sei riuscito a finirlo? Vorresti avere un po' di successo nella scrittura, ma ogni volta che hai un'idea e ci provi, qualcosa ti blocca?

La domanda che in realtà dovresti porti è questa: Hai un sistema di scrittura?

Saper scrivere è solo una parte della sfida. Se vuoi essere uno scrittore di successo, devi impostare un sistema di scrittura solido e affidabile che aiuti e sostenga il ​​tuo processo di scrittura. Per farlo, devi sperimentare tre passaggi chiave per poter progettare il sistema migliore per te.

Nessun sistema di scrittura = nessun libro

Lascia che ti parli del libro che non ho finito. E di quell'altro libro e quell'altro ancora che non ho finito. Senza contare gli schemi che ho iniziato a metà, o le idee che ho annotato e poi perso.

Prima di avere un sistema, iniziavo ogni libro in un modo diverso. A volte ho provato a tuffarmici dentro. A volte ho provato a tracciare un contorno. A volte ho provato a utilizzare un modello per creare una sinossi. Prima di avere un sistema, ho finito un totale di un solo libro. Ci sono voluti 3 anni ed è stato un disastro completo. L'ho lasciato per lunghissimi periodi di tempo e ho dovuto ritrovare la mia strada nella trama ogni volta che tornavo a lavorarci.

Da quando ho trovato il mio sistema, scrivere è diventato non solo più semplice, ma anche più fluido e veloce. Avere un sistema completo ha cambiato il modo in cui scrivo e mi permette di affrontare ogni lavoro in modo coerente, facile e prevedibile. Ha rimosso incertezze e congetture e, di conseguenza, il mio tasso di successo è aumentato vertiginosamente.

Che cos'è un sistema di scrittura?

La parola "sistema" tende a far pensare a computer, programmi e molte cose tecniche che hanno ben poco a che fare con la creatività. Ma questo è un equivoco. I sistemi sono, in realtà, molto importanti e utili per gli scrittori. Gli permettono di scrivere una prima bozza già solida e di farlo più di una volta.

Allora cos'è un sistema?

La definizione tecnica di un sistema è un insieme di regole, una disposizione di cose o un gruppo di cose correlate che lavorano per un obiettivo comune. Cosa significa esattamente? Bene, per dirla in termini più semplici, significa una serie di passaggi o procedure che puoi intraprendere per ottenere risultati coerenti. Un buon sistema di scrittura è utile a un'ampia gamma di livelli di scrittura e presenta diverse caratteristiche:

  • Generico: può essere applicato a diversi progetti e produrre comunque risultati simili. In questo caso, significa che puoi applicarlo a qualsiasi genere o progetto di scrittura con variazioni minime.
  • Ripetibile: puoi ripetere gli stessi passaggi più e più volte senza dover reinventare la procedura ogni volta.
  • Ben definito: ha passaggi e attività chiari e ben definiti che puoi iniziare e completare.
  • Accessibile: può essere utilizzato sempre e ovunque, con restrizioni minime sull'accesso e sugli strumenti.
  • Facile: non è difficile da implementare. Dovrebbe rafforzare e organizzare le abitudini che hai, non forzarne di nuove. La scrittura efficace deriva da sistemi efficaci e, cosa più importante, da sistemi semplici.

Quando uno scrittore definisce il proprio sistema di scrittura, si prepara a finire effettivamente un libro e a godersi il processo di scrittura.

Progetta il tuo sistema

Vogliamo tutti la stessa cosa: poter scrivere un buon libro e dopo poterne scrivere un altro.

Vogliamo essere in grado di tradurre senza sforzo ciò che è nella nostra mente in una storia. Bene, non sarà mai veramente facile, ma può sicuramente essere più semplice una volta progettato un sistema che funzioni per te. Che ci crediate o no, la creazione di un sistema è di per sé un processo di apprendimento. 

Diamo un'occhiata ai tre passaggi per progettare un sistema di scrittura giusto per te.

1. Definisci le tue esigenze

Prima di poter creare un sistema, devi sapere cosa stai cercando.

Ecco alcune domande critiche da porsi:

  • Sono più un pantser o un plotter? Mi lascio trasportare dall'idea o strutturo completamente la mia storia prima ancora di scrivere?
  • Cosa faccio ogni volta che inizio a scrivere? Delineo? Ricerco? Mi siedo e inizio a scrivere?
  • Qual è il mio approccio alla scrittura?
  • Quali elementi essenziali apprezzo di più? Ad esempio, la trama ? il tema ? il personaggio?
  • Quali sono le mie abitudini di scrittura? Ho bisogno del monitoraggio del tempo? Ho bisogno di motivazioni? Ho un sistema di ricompensa?

Conoscere il tipo di scrittore che sei ti aiuterà a identificare gli elementi chiave del tuo sistema. Rispondendo a queste domande, sai di cosa ha bisogno il tuo sistema per aiutarti a realizzare ogni volta che inizi a scrivere una nuova storia.

Ad esempio, ecco come risponderei io a queste domande:

  • Sono un pantser. Il mio sistema ha bisogno di uno strumento di editing flessibile e facile da usare.
  • Tendo a iniziare il mio libro con uno schema, per poi finire col seguire l'ispirazione. Il mio sistema trarrebbe vantaggio dall'inclusione di un format per la struttura.
  • Scrivo in più fasi, di solito con più bozze. Quindi, il mio sistema dovrebbe avere un buon modo per tenere traccia delle diverse versioni delle cose che scrivo.
  • Ho bisogno di avere un obiettivo come ad esempio un conteggio delle parole, sia per un periodo di tempo che su base giornaliera.

Come abbiamo detto il tuo sistema deve essere: ripetibile, accessibile, facile e rinforzare ciò che già fai piuttosto che costringerti a qualcosa di completamente nuovo.

2. Valuta le tue opzioni

Naturalmente, solo perché sai di cosa hai bisogno non significa che è già disponibile e corrisponderà totalmente alle caratteristiche che ti servono. Niente spunta tutte le caselle.

Non è insolito per un nuovo scrittore sentire la necessità di adattare il proprio metodo di scrittura a uno strumento esistente, soprattutto se lo strumento è popolare e noto. Io, ad esempio, ho fatto questo errore inizialmente con ScrivenerAnche se non sto affatto criticando Scrivener, che ha aiutato molti scrittori a scrivere i loro libri, ma non fa per me. O meglio, i suoi numerosi strumenti e funzionalità finiscono col travolgermi e finisco col concentrarmi su mille altre cose e dettagli, perdendo alla fine il flusso dell'ispirazione e della scrittura. Anche se non ci ho rinunciato completamente e a volte continuo ad utilizzarlo. Dopo un po' ho cercato qualcosa di più semplice.

Io penso che sia meglio mescolare e abbinare le varie opzioni piuttosto che costringermi ad attenermi a una sola. In ogni modo, ci sono, in realtà, due componenti da considerare: metodi e strumenti.

I metodi sono i modi in cui ti approcci alla scrittura. È qui che entra in gioco la filosofia plotter/pantser. Non sai se sei un plotter o un pantser? Traquillo, nei prossimi giorni scriverò un articolo per aiutarti a capire che tipo di scrittore sei.

Gli strumenti sono ciò che ti aiuta nel tuo metodo. È quì che diventa tutto un po' più complicato, anche perché è facile perdersi tra tutti gli strumenti disponibili. Non dimenticare però che non devi assolutamente usarli tutti, anzi puoi anche non usarne nessuno, e che ci sono, solo per aiutare il tuo metodo di scrittura.

Gli strumenti sono disponibili in diverse categorie:

STRUMENTI DI PLOTTING

Questi ti aiutano a pianificare il tuo libro. Vale la pena esplorare le opzioni in base a quanti dettagli vuoi approfondire quando pianifichi. Non dimenticare però che va bene anche non usarne nessuno se non ti si addice. Alcuni scrittori preferiscono scrivere senza pianificare o semplicemente preparare un semplice schema in Word.

Ecco alcuni esempi per iniziare:

STRUMENTI DI SCRITTURA

Questi sono quelli che usi per scrivere il tuo testo. Strumenti come Scrivener e Novel Factory offrono anche un editor per scrivere e ti danno la possibilità di separare scene e capitoli, ma alcune persone preferiscono tenere insieme il libro su qualcosa di semplice come Word o, come me, su un software di editing grafico come Indesign.

Anche l'accessibilità è un fattore importante. Prima scrivevo tutto in Word, ma ora uso Google Docs, che mi consente di accedere al documento da qualsiasi luogo invece di dover inviare copie del testo via e-mail a me stesso avanti e indietro o caricarle in cloud, il che causa spesso confusione per le troppe versioni esistenti.

STRUMENTI DI MODIFICA 

Questi sono gli strumenti che ti aiutano a dare il tocco finale al tuo libro, come controllare la struttura, la grammatica e l'uso delle parole. Questi strumenti possono variare molto in termini di funzionalità. Personalmente, sto ancora cercando quello perfetto.

Eccone alcuni che puoi provare:

Qualcosa di utile da tenere a mente è che nessuno strumento di editing potrà mai sostituire l'esperienza di un editor professionista.

STRUMENTI DI GESTIONE DEL PROGETTO

Questi sono gli strumenti che ti aiutano a costruire abitudini e rimanere in carreggiata.

Molte persone non capiscono come funziona la "gestione del progetto". Significa semplicemente fissare degli obiettivi e raggiungerli in modo tempestivo. In questo, io tendo a mantenere le cose semplici: un foglio excel con quattro colonne. La colonna A è la data, la B è il totale delle parole che dovrei scrivere quel giorno, la C è il conteggio delle parole effettive scritte e la D è quanto sono indietro o avanti, rispetto all'obiettivo prefissato.

Questo metodo funziona per me, anche se, in realtà, tendo ad essere anarchico, perché oramai ho abbastanza esperienza, ma qualche anno fa avevo bisogno di una piccola spinta in più per riuscire a stare al passo con le scadenze che mi prefissavo.

Ecco alcuni strumenti che ho provato:

Ovviamente, tieni presente che non c'è niente di sbagliato anche con i post-it e le lavagne per tenerti concentrato.

In definitiva, l'obiettivo di questo strumento è tenerti concentrato. Non esistono cose come troppo semplici, troppo stupide o troppo strane. Se una bella lista o un gioco con i tuoi obiettivi funziona per te, allora fallo con tutti i mezzi che hai a disposizione.

3. Compila il tuo sistema

Un buon sistema di scrittura ti accompagnerà dall'inizio alla fine ogni volta che scriviSebbene piccole parti di esso possano essere modificate per adattarsi a diversi progetti, dovresti essere in grado di fare riferimento al tuo sistema e farlo funzionare per te ogni volta che scrivi. Per raggiungere questo obiettivo, devi evitare di rendere parti del tuo sistema troppo specifiche e cercare di essere il più generico e flessibile possibile.

Ecco alcuni esempi:

PASSO: elenca tutti i titoli dei capitoli prima di scrivere

Questo passaggio è troppo specifico e rigido. Potresti non essere in grado di pensare a titoli appropriati o voler cambiare i titoli in un secondo momento. C'è anche la possibilità che tu ti senta obbligato a rispettare i titoli dei capitoli che hai escogitato, il che potrebbe compromettere il tuo ritmo di scrittura.

ALTERNATIVA: elenca gli archi narrativi prima di scrivere

Gli archi narrativi sono più funzionali e flessibili e ti forniscono una linea guida migliore per la tua scrittura.

PASSO: Scrivi il bios completo dei personaggi per ogni personaggio

Molti scrittori lo fanno, ma in realtà non è sempre fattibile e in effetti può sembrare scoraggiante, soprattutto per i nuovi scrittori. Un compito impegnativo come questo potrebbe rallentarti e farti sentire come se stessi fallendo se non lo completi.

ALTERNATIVA: elenca almeno cinque fatti chiave su ciascun personaggio del cast principale

Questo è un compito meno monumentale ed è più probabile che sia completato rapidamente.

PASSO: Usa Scrivener per tracciare ogni libro

Limitarsi a strumenti specifici non è mai una buona idea. Certo, è normale trovare uno strumento e seguirlo, ma è meglio concedersi spazio per esplorare. Evita di nominare strumenti specifici nel tuo piano.

ALTERNATIVA: usa un software di pianificazione per tracciare ogni libro

Questo ti lascia spazio per provare strumenti e metodi senza sentirti come se dovessi attenerti a uno di essi.

Alla fine della giornata, un sistema è ciò che funziona per te . Personalizza e modifica il tuo piano in modo che ti semplifichi la vita piuttosto che qualcosa che ti senti obbligato a rispettare. Usare il tuo piano dovrebbe essere liberatorio e non forzato.

Se non è così, devi cambiare qualcosa.

Capire il tuo sistema

Come riferimento, vorrei condividere il metodo di scrittura che utilizzo. Ho sviluppato questo metodo lavorando su Coazione a ripetere e lo applico ogni volta che scrivo.

  1. Determina l'idea della storia: riassunto di una frase
  2. Scrivi la sinossi della storia  1-2 pagine, concentrati su ciò che è veramente il nucleo della storia
  3. Sviluppa un cast —Non faccio biografie perché preferisco scoprire chi sono i miei personaggi nella stesura della prima bozza
  4. Elenca le scene : uso Hiveword o Scrivener per questo.
  5. Scrivi la prima bozza: di solito prevedo un periodo di 6-8 settimane per questo, ma non più di 3 mesi. Questa bozza è molto approssimativa e viene utilizzata principalmente per capire esattamente cosa succede nella storia. Scrivo con Google Docs per un facile accesso.
  6. Sviluppo della trama— Tratterò questa parte in un articolo successivo, ma essenzialmente è qui che capisco, capitolo per capitolo, cosa deve cambiare dalla prima bozza alla seconda. Questo viene fatto con l'aiuto di una lista di revisione
  7. Scrivi una seconda bozza: di solito ci vogliono 2-3 mesi. Ho lo sviluppo della trama e la prima bozza aperti mentre scrivo e riutilizzo quello che posso. Conservo anche un nuovo elenco di revisioni per questo passaggio.
  8. Ripeto i passaggi di sviluppo/riscrittura della trama (fino a quando il libro non è soddisfacente)
  9. Il libro va all'editor e alla beta
  10. Revisione finale

Questo è un sistema che funziona per me. Potrebbe esserci un sistema migliore che funziona per te e potresti sperimentare alcuni passaggi che ti consentono di capirlo.

Indipendentemente da ciò, avere un sistema di scrittura può determinare la differenza tra lo scrivere un libro che finisce con la pubblicazione oppure semplicemente no.

×
Stay Informed

When you subscribe to the blog, we will send you an e-mail when there are new updates on the site so you wouldn't miss them.

Scrivere più semplice è possibile, scopriamo come.
Come riuscire a scattare meravigliose fotografie i...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 22 Maggio 2022

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://insightagency.info/

Resta in contatto con noi!

Vuoi restare aggiornato su tutte le ultime novità della nostra agenzia, sui nuovi servizi e su tutte le rubriche del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Clienti soddisfatti

Dicono di noi

Conosco Umberto da qualche anno e posso confermare che è un professionista nel suo settore! Nel tempo si è instaurata anche una buona amicizia che son sicuro durerà nel tempo: è proprio il suo mod...
2013-09-24
Leggi ancora
Pietro Sciannamblo
CEO & Founder / Esigaretta Italia
Ho conosciuto la Insight Agency nel lontano 2006 e da allora ne abbiamo fatta di strada grazie alla loro professionalità, creatività, ingegnosità e soprattutto disponibilità. La cosa che più mi ha...
2013-09-16
Leggi ancora
Tommaso Marrone
CEO / CSF Centro Servizi e Formazione srl
Abbiamo iniziato la nostra collaborazione con la InsightAgency, affidandogli un rafforzamento della nostra Corporate Identity. Ci hanno consigliato la creazione di un nuovo Marchio e Logo e ci hann...
2013-10-02
Leggi ancora
Massimiliano Leone
CEO & Founder / Esigitaly srl

About

La InsightAgency è un'agenzia pubblicitaria a servizio completo. Offriamo ai nostri clienti servizi di Grafica e Web Design, Marketing e Comunicazione strategica.

Realizziamo siti web, e-commerce e piattaforme fad, spot e video promozionali e applicazioni per smartphone e tablet. Offriamo inoltre servizi di digital & direct marketing, social media e content management. 

Pillole...

Seguici su