fbpx

Caricamento Pagina: Come ci influenzano i colori? Che effetto hanno in noi? - Il blog della Insight Agency - Insight Agency - creative solutions

16 minuti di lettura (3158 parole)

Come ci influenzano i colori? Che effetto hanno in noi?

cervello

Ti sei mai chiesto perché il logo della Ferrari è rosso? O perché le scatole della Barilla sono blu? O, ancora, come mai la M del McDonald’s è gialla?

Dietro ciascuno di questi colori, spesso, ci sono strategie ben precise. Strategie di marketing, di posizionamento del brand o di pubblicità.

Ma tutte queste strategie sono basate sulla psicologia dei colori e cioè sull’effetto che i colori generano in noi.

In questo articolo te ne parlo in modo approfondito.

Pronto a partire? Ok, andiamo!

Psicologia dei colori nella grafica bianco 1848x917

Cosa ne sarebbe degli introiti di McDonald’s se il Ceo decidesse di riverniciare la celebre “M” con un marrone scuro?

Io scommetto che calerebbero parecchio. Non solo perché le persone non riconoscerebbero più la M gialla ma anche perché una M marrone non trasmetterebbe lo stesso effetto psicologico.

E questo, ovviamente, è dovuto alla psicologia del colore.

Si può definire la psicologia del colore in questo modo:

La psicologia del colore afferma che il colore è una sensazione che viene recepita dal nostro cervello e che provoca determinati sentimenti ed emozioni.

La nostra relazione con i colori che ci circondano è strettamente legata al modo in cui li abbiamo percepiti nel corso della nostra vita e determinati colori ci trasmettono ben specifiche sensazioni perché il nostro cervello, in automatico, le associa grazie alla nostra esperienza su di essi. Chiaro?

Se sei un graphic designer (o vuoi diventarlo) quindi, devi capire che la scelta del colore è un fattore cruciale per determinare la buona riuscita di un progetto.

La psicologia dei colori nella grafica

I colori rappresentano una sorta di linguaggio non verbale che riesce a fare leva sulla mente umana e a comunicare sensazioni ben precise, prima ancora che l’occhio codifichi la parola scritta.

Un logo di colore verde, ad esempio, mette l’osservatore in una condizione emotiva ben precisa, che facilita la trasmissione di un messaggio inconscio, prima che la parola venga effettivamente letta.

Questo perché l’essere umano associa al verde i ricordi e le emozioni legate alla natura, ai prati, ai boschi, ecc.

I colori, quindi riescono ad agire ad un livello intimo della mente e ad orientare una scelta, spesso compiuta in modo quasi automatico, proprio per via di una componente biologica comune a tutto il genere umano.

Ad esempio hai mai notato come il Rosso sia uno dei colori più comuni nell’ambito delle aziende alimentari? O il Blu nei loghi istituzionali? O il Giallo tra le compagnie petrolifere? O il Grigio tra le aziende automobilistiche?

Ciascuno di questi colori, a seconda del contesto, dei propri ricordi o a seconda dell’estrazione culturale, genera determinate emozioni.

I colori hanno un potere ed un significato psicologico molto importante.

Provocano emozioni, influiscono sui nostri modi di fare e pensare, richiamano alla mente esperienze passate.

Quello dei colori, come detto, è un linguaggio primitivo, in grado di evocare in noi determinate emozioni e sensazioni.

Oggi, la psicologia dei colori ha trovato nuove applicazioni, tra cui il cosiddetto neuromarketing, un’attività capace di ricreare ambienti, di pubblicizzare servizi e prodotti, di richiamare alla mente e all’inconscio particolari emozioni.

Ma prima del marketing, ai colori era già riconosciuto un forte valore simbolico.

Cerchiamo di scoprire qual è il potere dei colori e quali messaggi riescono a veicolare verso la nostra psiche.

I colori delle emozioni

Come nasce la psicologia dei colori e cosa studia questa materia?

La psicologia dei colori si propone di analizzare i motivi per cui i colori riescono a stimolare la mente umana provocando particolari emozioni.

Ciascun colore possiede un significato preciso e la sua connessione con una determinata parte del cervello riesce a favorire stati d’animo ed emozioni.

Ma perché accade tutto ciò?

In natura, i colori non esistono come tali, eppure gli esseri umani riescono a percepirli poiché l’occhio assorbe la radiazione elettromagnetica della luce, che la retina, a seconda dell’intensità dello stimolo e della lunghezza d’onda, invia al cervello affinché venga trasformata in un preciso colore.

La psicologia dei colori ha dato il via alla nascita di particolari forme terapeutiche che utilizzano il potere dei colori per calmare, guarire o lenire determinati sintomi.

La cromoterapia è in grado di curare alcuni disturbi sfruttando i diversi stimoli inviati al cervello.

Le nozioni della psicologia dei colori, inoltre, vengono impiegate dagli psicologi per diversi test, tra cui quello di Luscher, creato nel 1947 dallo psicologo Max Luscher.

Questo particolarissimo esame consente di analizzare le emozioni e lo stato d’animo di un paziente sulla base dei colori che sceglie.

Il test dei colori di Luscher si è rivelato utile per analizzare a fondo la personalità di bambini e adulti, al fine di risolverne alcune difficoltà.

test dei colori di Luscher

Ad esempio, una delle applicazioni più frequenti è quella che vede come protagonisti il disegno e la scrittura.

I colori rappresentano un mezzo comunicativo importantissimo: le diverse lunghezze d’onda dei vari colori tendono a stimolare l’area limbica del cervello, che è quella responsabile delle emozioni.

Ecco perché quando si affronta il discorso relativo alla psicologia dei colori si parla soprattutto di emozioni.

Significato e simbologia dei colori

Due degli psicologi che hanno dedicato maggior spazio ai colori sono lo svizzero Max Luscher e la tedesca Eva Heller.

Entrambi hanno studiato il significato dei colori e l’indice di gradimento degli stessi. Tali studi hanno determinato che il colore più apprezzato in assoluto è il blu.

Prima di addentrarci nelle nozioni fondamentali di psicologia dei colori, vale la pena ricordare quali sono i colori neutri, primari e secondari, in modo da comprendere meglio le diverse influenze dettate da tutte le possibili sovrapposizioni.

  • I colori neutri sono il bianco e il nero
  • I colori primari sono il rosso, il giallo e il blu
  • I colori secondari sono l’arancio (giallo + rosso), il viola (blu + rosso) e il verde (giallo + blu)
  • I colori complementari sono quelli che uniti ad un colore primario riescono a creare la luce bianca: l’arancione e il blu, il viola e il giallo, il verde e il rosso

E ora cerchiamo di capire come la psicologia dei colori, insieme alla simbologia dei colori, possano aiutarci a spiegare meglio le caratteristiche della nostra personalità.

Tutto ciò grazie alla comprensione di un fenomeno biologico ampiamente studiato, che vede come protagonista il nostro cervello e la sua risposta ai differenti stimoli applicati dalle onde elettromagnetiche che ne colpiscono le diverse aree.

Il bianco

bianco

Il bianco rappresenta l’inizio; è una pagina bianca sulla quale poter scrivere una nuova storia. Ha un potere autorevole, puro e avvolgente. In quanto combinazione di tutti i colori della luce, rappresenta il concetto di totalità e il potere spirituale. Il colore bianco esprime semplicità, pulizia e purezza ed apporta pace e tranquillità. . L’occhio umano lo percepisce come un colore brillante, per questo motivo è utilizzato per attirare immediatamente l’attenzione nella segnaletica. Il bianco è spesso usato in prodotti per neonati e per la salute.
Scegliere il colore bianco è ideale inoltre per i settori domestici, religiosi, nuziale, giuridico, medicale, tecnologico.

Tra i brand che utilizzano il bianco: Adidas, Kappa, Cartier, Sony, Lancôme, Zara.

Il nero

nero

Il nero simboleggia la fine: è la negazione del bianco e di tutti gli altri colori. In tal senso, è spesso accostato alla morte, alla perdita e all’oscurità, pur essendo sinonimo di eleganza e rigore formale.

È un colore autoritario e forte, nonostante la sua connotazione negativa, provocata dalla capacità di assorbire la luce e intrappolarla. È il colore più forte dello spettro. È serio, audace, potente e classico. Crea dramma e connota raffinatezza. Il colore nero è funzionale alla rappresentazione di prodotti costosi, ma può anche appesantire se non utilizzato in maniera appropriata.
Scegliere il colore nero è ideale per prodotti costosi, come i brand dell’alta moda.

Tra i brand che utilizzano il nero: Chanel, Dolce&Gabbana, Gucci, Prada e Ralph Lauren, Nike, Puma, Mercedes-Benz, Lamborghini che insieme all’oro indica il massimo del lusso, Jack Daniel’s, Nintendo, Mtv, Disney e WWF.

Il grigio

grigio

Tra i colori neutri vi è anche il grigio: si tratta di un colore pacificatore, privo di particolari stimoli. In tal senso, chi predilige il grigio ha la tendenza a non accettare responsabilità e coinvolgimenti.

Dal punto di vista psicologico, il grigio è il colore dell’immobilismo e dell’insensibilità alle influenze esterne. Neutro ed equilibrato, il grigio declinato nelle sfumature più chiare rimanda alla brillantezza dell’argento e alla lucentezza del metallo. Richiede molta attenzione per l’utilizzo delle tonalità più scure, che riportano a concetti di buio, tristezza e cupezza. Spesso è associato ad altri colori per rendere più vibrante il marchio, come nel caso di Audi e Toyota, che lo accostano al rosso.
Scegliere il colore grigio è ideale per i settori tecnologici, siderurgici e automotive.

Tra i brand che utilizzano il grigio: Apple, Wikipedia, Mercedes Benz, Audi e Toyota

Il rosso

rosso

Il rosso è in colore in grado di trasmettere forza ed energia, grazie alla sua capacità di attivare il sistema nervoso. È anche il colore del desiderio, della passione e della brama di successo.

È un’autentica spinta all’azione e al cambiamento. Inoltre, il rosso è il colore del presente e rientra nelle preferenze delle persone che vogliono affermarsi ora e per sempre. Indica un forte temperamento, ma può trasformarsi in un colore aggressivo e, per questo motivo, non è l’ideale per i bambini già di per sé dotati di un carattere vivace.

Gli esperti di marketing lo utilizzano per attirare l’attenzione del lettore e comunicare sensazioni di urgenza e necessità, in modo da stimolare l’impulsività.

È tra i colori più percettibili. Stimola il sistema nervoso autonomo ai massimi livelli, provocando una reazione adrenalinica, aumentando la salivazione in caso di fame o stimolando reazioni istintive. Il rosso attiva la ghiandola pituitaria, aumentando la frequenza cardiaca e del respiro. Questa risposta viscerale rende il rosso aggressivo, energico e provocatorio. Il rosso suscita una risposta appassionata, anche se non sempre favorevole, ad esempio, può comunicare pericolo o una condizione di indebitamento.
Scegliere il colore rosso è ideale per il settore food ma anche beverage, per i prodotti giovanili, tecnologici, dedicati all’amore e alla medicina.

Tra i brand che utilizzano il rosso
: Coca Cola, Red Bull, Kellogg’s, McDonald’s, Adobe, Lego, Levi’s, H&M, Avis, Colgate, Netflix, Adobe, Pinterest, YouTube e, perché no, la Insight Agency.

Il blu

blu

Il blu è il colore della calma, della tranquillità e della pace.

Stimola la produttività e, nonostante sia un colore freddo, è associato alla sensibilità e alla spiritualità. Esistono oltre 100 diverse tonalità di blu e ognuna di queste può apportare armonia, calma e fedeltà in diversa misura.

In particolare, le tonalità più scure apportano pace e tranquillità, mentre quelle più chiare relax e buonumore. Il blu giova anche alle relazioni amorose, essendo il colore della stabilità e della fedeltà, dell’assenza di tensioni e dei sentimenti profondi.

Il blu è in grado di favorire il focus e la meditazione, oltre al libero fluire dell’energia vitale. Non è un caso se in cromoterapia il blu venga usato per migliorare la capacità di concentrarsi e per calmare l’iperattività dei bambini.

Il potere calmante e la sensazione di protezione o sicurezza del colore blu sono dovuti alla sua ridotta lunghezza d’onda. L’associazione agli elementi mare e cielo favoriscono una percezione di solidità e affidabilità. Statisticamente, il blu è il colore preferito dal maggior numero di persone. Il blu freddo è percepito come affidabile, autorevole e sicuro. Questo colore è spesso applicato dalle istituzioni finanziarie poiché esprime autorevolezza, stabilità e fiducia.
Scegliere il colore blu è ideale inoltre per il settore aereo, sanitario e del wellness, dell’agricoltura, della tecnologia e del web.

Tra i brand che utilizzano il blu: Facebook, Deutsche Bank, Visa, DELL, Intel, Allianz, Nokia, Ford, PayPal, Visa, Samsung, Panasonic, Reebok, Nivea.

Il viola

viola

Il viola e il lilla nascono dall’unione del blu e del rosso e tendono a fondere tra loro la calma del primo con l’impulsività del secondo, creando un atipico mix tra oggetto e soggetto dell’azione.

Il viola è anche il colore della magia, in virtù della sua valenza fantastica e intuitiva, in grado di indurre il soggetto a credere che i suoi desideri possano realizzarsi.

Secondo gli psicologi, gli adulti dovrebbero orientarsi su colori primari, mentre preferire il viola potrebbe indicare la presenza di traumi infantili o l’incapacità di assumersi le proprie responsabilità.

Il viola e il lilla sono associati anche all’ambiguità, al mondo femminile, all’intuizione, alla magia e alla spiritualità. L’ambivalenza insita in questo colore è dovuta proprio alla presenza di due spinte contrapposte (la forza del rosso e la calma del blu).

Il viola è, per questo, percepito come un colore accomodante, ma anche come misterioso e sfuggente. Il viola è uno dei colori preferiti dai tipi creativi. Il valore e la tonalità di questo colore influiscono molto sulla comunicazione: i viola più scuri posso ispirare un senso di morte mentre quelli più pallidi e freddi, come il lavanda, sono delicati e nostalgici; i viola tendenti al rosso, come il fucsia, sono eccitanti ed energetici; i viola come il prugna evocano una sensazione di magia.
Scegliere il colore viola è ideale per i settori del fashion e della cosmesi (centri di bellezza e prodotti antietà), per l’healthcare e per l’infanzia.

Tra i brand che utilizzano il viola: Milka e Cadbury per il cioccolato ma anche Yahoo!, Zoopla, Taco Bell e FedEx in abbinamento con l’arancione.

Il giallo

giallo

Il colore più evocativo e luminoso tra tutti i colori primari è senza dubbio il giallo.

Questo colore richiama la gioia di vivere, la leggerezza e, applicato alla personalità umana, una mentalità aperta, forte e rilassata; del resto, è il colore dell’estate, del sole e della felicità.

Chi preferisce il giallo ha una personalità vulcanica, energica, ma anche incostante. Al contrario del rosso, che rappresenta il presente, il giallo è il colore del futuro, dell’attesa e della speranza.

Il significato del giallo è la trasformazione, il cambiamento, spesse volte anche temporaneo: chi preferisce questo colore non ama riposarsi ed è costantemente in movimento, spinto da nuove ambizioni.

Nel settore del marketing, il giallo viene utilizzato per identificare la giovinezza e l’ottimismo, nonostante sia un colore in grado di generare ansia e pesantezza nel lungo termine. Proprio per questo motivo è ritenuto ambivalente.

In ogni società, come abbiamo visto, il giallo è associato al sole e al calore. Comunica ottimismo, positività e luce. Rispetto agli altri colori dà un’illusione di avvicinamento nello spazio e contribuisce a ravvivare i colori circostanti. Alcune sfumature sembrano motivare e stimolare il pensiero creativo e l’energia. Il giallo stimola la riflessione e la memorizzazione. I gialli chiari e tendenti al verde possono causare ansia, quelli più scuri evocano ricchezza.
Scegliere il colore giallo è ideale per i settori energetici, domestici e del food.

Tra i brand che utilizzano il giallo: Burger King, Hertz, McDonald’s che coniuga due colori primari rosso e giallo presente nella “M” per creare un’atmosfera di positività e gioia. Shell, Post-it, BIC, Renault, Ikea, NIKON, Snapchat.

Il verde

verde

Il verde è il colore della resistenza al cambiamento e della tensione elastica.

Le persone che amano questo colore sono fiere ed equilibrate e riescono a creare una barriera che li separa dagli stimoli esterni, in maniera tale da gestirli al meglio.

Il verde è tipico di chi cerca condizioni di vita migliori sia dal punto di vista pratico che di salute. Inoltre, piace a chi ha opinioni decise e chiare. Il verde è il colore della rinascita e può rivelarsi utile per chi soffre di ansia e depressione, avendo capacità rilassanti.

Ha la lunghezza d’onda più ridotta ed è per questo il colore più rilassante della gamma. In generale, il verde denota salute, freschezza e serenità. L’associazione alla natura e alla vegetazione dà un senso di sicurezza e protezione. Più è chiaro, maggiore è il senso di giovinezza e calma. I verdi scuri, invece, danno l’idea di una crescita economica e prestigio. Più il verde è neutro, come per esempio il verde oliva, maggiore è la sensazione di realismo che viene restituita.
Scegliere il colore verde è ideale per i settori ambientale, economico e finanziario, farmaceutico, del benessere e della tecnologia.

Tra i brand che utilizzano il verde: Android, Starbucks, Holiday Inn, Land Rover, Tic Tac, Xbox, Heineken, Carlsberg, il coccodrillo di Lacoste, Spotify.

L’arancio

arancio

L’arancio fonde tra loro i due colori che simboleggiano l’energia e la volontà, ovvero il rosso e il giallo.

È il colore della trasformazione, ma anche della pace interiore, tant’è vero che viene spesso impiegato durante le pratiche religiose buddiste.

Il marketing lo usa per indurre i consumatori ad acquistare, soprattutto nelle sue sfumature più tenui.

L’arancione è la combinazione dei colori rosso e giallo, l’arancione genera sensazioni simili a quelli dei colori che lo compongono: vitalità ed eccitazione (rosso) e calore e cordialità (giallo). Questo colore evoca esuberanza, divertimento e vitalità. Gli arancioni più scuri stimolano la salivazione e una sensazione di lusso, quelli più chiari connotano benessere fisico, freschezza, qualità e forza. Quanto più l’arancione è neutro, minore è la sua attività, nonostante conservi una certa sofisticatezza ed esoticità.
Scegliere il colore arancione è ideale per il settore bancario, tecnologico, le bevande energetiche, i prodotti giovanili. I toni del pesca funzionano bene nei settori di assistenza sanitaria, ristorazione e bellezza e benessere.

Tra i brand che utilizzano l’arancione: Mastercard, ING DIRECT conto corrente Arancio, Amazon, EasyJet, TNT, Etsy, Fanta, Harley-Davidson, Blogger e Bitly. 

Il rosa

rosa

Il messaggio del rosa varia in base alla sua intensità. I rosa shocking trasmettono energia, giovinezza, divertimento ed eccitazione e sono consigliati per prodotti meno costosi o di tendenza per donne o ragazze. I rosa polverosi sembrano sentimentali. Colore femminile per eccellenza, evoca tenerezza, sensibilità, amore, cura ed empatia.
Scegliere il colore rosa è ideale per il settore dolciario, per prodotti legati al mondo femminile, per le nozze e per l’infanzia.

Tra i brand che utilizzano il rosa: Barbie, Cosmopolitan, Indiegogo, Victoria’s Secrets. 

Il marrone

marrone

L’associazione del marrone alla terra e al legno dà un senso di benessere e sicurezza. Questo colore terroso trasmette semplicità, durevolezza e solidità. In alcuni casi può suscitare una risposta negativa da parte di consumatori che lo considerano “sporco”. Alcune tonalità di marrone, come la terracotta, possono conferire un aspetto raffinato. Da un punto di vista funzionale, il marrone tende a nascondere lo sporco, rendendolo una scelta logica per alcune aziende di autotrasporti o di carattere industriale.
Scegliere il colore marrone è ideale per i settori dell’abbigliamento, dell’automotive, dell’agricoltura, del food e dell’alta moda.

Tra i brand che utilizzano il marrone: Yves Saint Laurent, Louis Vuitton, il corriere espresso UPS, Nespresso, M&Ms. 

Il significato dei colori nelle diverse culture

Come già anticipato, le proprietà psicologiche dei colori dipendono anche dalla cultura di riferimento e dall’esperienza personale dell’osservatore. In questa infografica proponiamo una sintesi visiva in cui è possibile verificare il significato di ogni colore nelle diverse culture. Questo strumento è particolarmente importante per chi decide di rivolgersi a mercati molto diversi dal proprio contesto di origine.

i colori nelle cultureNell’immagine abbiamo selezionato una bellissima rappresentazione dei colori nelle diverse culture. Il lavoro di David McCandless è disponibile ad alta risoluzione sul sito Information is beautiful

×
Stay Informed

When you subscribe to the blog, we will send you an e-mail when there are new updates on the site so you wouldn't miss them.

Le tecniche di stampa che ogni grafico deve conosc...
Nuove Linee Guida sui Cookies: cosa cambia?

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 30 Giugno 2022

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://insightagency.info/

Resta in contatto con noi!

Vuoi restare aggiornato su tutte le ultime novità della nostra agenzia, sui nuovi servizi e su tutte le rubriche del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Clienti soddisfatti

Dicono di noi

Ho avuto il piacere di colloborare con Umberto, persona squisita, sempre disponibile, competente e rapido nel trovare le soluzioni alle problematiche, grandi o piccole che siano; massima soddisfazi...
2013-10-02
Leggi ancora
Stefano Beltrame
Staff / Nebula Sigarette Digitali
Lascio anche io la mia testimonianza riguardo il rapporto lavorativo con Insight Agency, sono ormai anni che sono cliente e sono molto molto soddisfatto soprattutto per la competenza e disponibilit...
2013-09-16
Leggi ancora
Luca Crocetti
CEO & Co-Founder / Lukkos
Ho conosciuto la Insight Agency nel lontano 2006 e da allora ne abbiamo fatta di strada grazie alla loro professionalità, creatività, ingegnosità e soprattutto disponibilità. La cosa che più mi ha...
2013-09-16
Leggi ancora
Tommaso Marrone
CEO / CSF Centro Servizi e Formazione srl

About

La InsightAgency è un'agenzia pubblicitaria a servizio completo. Offriamo ai nostri clienti servizi di Grafica e Web Design, Marketing e Comunicazione strategica.

Realizziamo siti web, e-commerce e piattaforme fad, spot e video promozionali e applicazioni per smartphone e tablet. Offriamo inoltre servizi di digital & direct marketing, social media e content management. 

Pillole...

Seguici su